I CONTATORI DI UTENZA MULTIFUNZIONE E QUELLI REALMENTE IN OPERA : UN ABISSO!

Contatori in uso normale

Gli avvenimenti reali che riguardano il servizio acquedottistico hanno del favoloso ma in senso negativo. Uno degli argomenti che veramente colpiscono è la vicenda della misura per la contabilizzazione dei consumi di acqua potabile agli utenti. L’ultima notizia giunta ai miei orecchi è l’utilizzazione dei droni per la lettura periodica dei contatori in questione. A mio avviso in questi tempi nei quali per via telematica si riesce a comunicare con missili che vagano per lo spazio a velocità supersoniche e a distanze siderali invece qui sua terra i mille modi per trasmettere automaticamente dei dati sono totalmente misconosciuti da coloro che hanno la responsabilità degli acquedotti, acquedotti i quali, come loro indice caratteristico diffuso in tutti i media possibili, presentano dei volumi di perdita d’acqua che si aggirano ben al 50% circa della portata totale prodotta. Ebbene la lettura dei contatori viene ancora fatta da una persona che gira casa per casa ed ora, grandiosissima trovata geniale, questo modo trogloditico viene sostituito da un mezzo aereo che sorvolando gli edifici esegue in maniera straordinaria le stesse letture, ed è proprio questo è il bello: esegue le stesse letture che prima si facevano a mano.

Affermo che si tratta di una assurdità perché è evidente che nessuno si preoccupa minimamente delle cause per cui gli acquedotti hanno perdite occulte intollerabili ma ci si limita, con la massima superficialità, ad attribuirle prevalentemente allo stato miserevole degli impianti. La ragione vera, quella di base che determina la presenza di perdite assurde degli acquedotti è soprattutto quella inerente al fatto che nessuno conosce il funzionamento reale del proprio acquedotto e risulta ovvio che chi non conosce affatto gli impianti non è sicuramente in grado né di definirne il disservizio e nè di provvedere ad ovviarvi.

Nel caso specifico della determinazione dei consumi degli acquedotti, come ho ripetutamente scritto in molti articoli, si sarebbe dovuto ancora molti anni fa non già reperire modi nuovi per effettuare la lettura dei contatori  ormai obsoleti come tipologia ma invece a sostituirli con nuovi apparecchi multifunzione in grado di fornire del tutto automaticamente non solo i consumi trimestrali necessari per la fatturazione dei consumi ma invece rilevare in tempo reale altri dati preziosissimi e primi fra tutti le portate istantanee consumate utente per utente e la relativa pressione di consegna. Come ho ben spiegato la sostituzione di tutto il parco contatori era l’occasione da non perdere per effettuare una vera rivoluzione nella misura utente per utente di dati utilissimi per conoscere veramente il funzionamento dell’acquedotto con cui effettuare un notevole miglioramento rivoluzionario di tutto il sistema di distribuzione dell’acqua potabile raggiungendo risultati straordinari.

Nulla di tutto quesro: si stanno via via sostituendo i contatori trascurandone un aspetto essebziale.

Per avere dettagli effettuare la ricerca in questo sito inserendo nella casella “CERCA NEL BLOG” in alto a destra sotto l’ intestazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.