ACQUEDOTTO FIGLIO DEL TELECONTROLLO – LA DISCUSSIONE CONTINUA

L’immaginazione difficilmente riesce ad ipotizzare i significati che il titolo sottintende. Lo stesso autore non potrà in queste righe condensarne la lunga serie pur avendone già discusso in molte sedi. Quello che si vuol far rilevare è la scarsissima attenzione che viene posta all'argomento, in altre parole al fatto che gli acquedotti siano veramente “figli” del … Continua a leggere ACQUEDOTTO FIGLIO DEL TELECONTROLLO – LA DISCUSSIONE CONTINUA

E’POSSIBILE PREVENIRE I DANNI PROVOCATI DALLE ROTTURE DELLE CONDOTTE D’ACQUEDOTTO?

Viene proposta una metodologia per la segnalazione immediata del formarsi di guasti delle condotte d'acquedotto, con emissione si allarme e di diminuzione immediata della pressione di esercizio della rete.

L’INDIGNAZIONE CHE OGNI CITTADINO DOVREBBE ESPRIMERE CALOROSAMENTE NEI RIGUARDI DELLE MODALITA’ DI FORNITURA DELL’ACQUA POTABILE

Le modalità di fatturazione dell'acqua consumata dallìutente dell'acquedotto rappresentano non solo un addebito sbagliato ma anche errori in tutte le determinazione dei consumi statistici ed anche nella definizione delle opere di adeguamento degli impianti. La soluzione, da attuare urgentemente, è nella sostituzione degli inaffidabili contatori d'utenza con apparecchiature automatiche multifunzione

L’IMPIANTO DI TELECONTROLLO E TELECOMANDO DEGLI ACQUEDOTTI DEVE CONSIDERARSI STRUTTURA PRESENTE IN TUTTI GLI ACQUEDOTTI

L'articolo descrive l'importanza dell'impianto di telecontrollo e telecomando degli acquedotti che, invece di essere utilizzato come mezzo per eseguire automaticamente le stesse operazioni che un tempo si facevano a mano ma invece dovrebbe indurre una vera risoluzione della costituzione di base degli acquedotti tesa a sfruttare tutte le nuove e grandi possibilità che il sistema offre

LA MODERNA RAZIONALIZZAZIONE DELLE RETI D’ACQUEDOTTO

Lo schema idraulico riportato a lato e ricavato dall'articolo " Ottimizzazione dei sistemi di sollevamento in livello e in portata nell'ottica del risparmio energetico e conservazione delle risorse idriche". Di Cesare Pallucca, rappresenta un acquedotto che, come risulta dal titolo, possiede le migliori caratteristiche di ottimizzazione dei sistemi idropotabili. Di fatto vi sono rispettati tutti … Continua a leggere LA MODERNA RAZIONALIZZAZIONE DELLE RETI D’ACQUEDOTTO

MIRABILI PROGRESSI NELLO STUDIO DELLA TECNICA ACQUEDOTTISTICA E NEGLI SCHEMI IDRAULICI A RETE MA SCADENTE SITUAZIONE REALE : MANCA LA FASE INTERMEDIA DI AGGIORNAMENTO PREVENTIVO DEI SISTEMI IDROPOTABILI

Notevolissimi risultati deriveranno dall'impiego di moderne teorie di modellazione e dalla costituzione di grandi reti acquedottistiche ed ancor più se si procederà preventivamente all'abbandono degli obsoleti concetti che ne minano la base.

DA UNA ACCETTABILE RAPPRESENTAZIONE DEL FUNZIONAMENTO DI UNA RETE ACQUEDOTTISTICA ALIMENTATA DA VASCHE DI CARICO VENGONO DEDOTTE UTILI CONSIDERAZIONI

Acquedotto tradizionale con evidenzxiazione delle anomalie

QUANDO SI ROMPE UN TUBO PRINCIPALE DELL’ACQUEDOTTO – FIRENZE DOCET

La rottura delle tubazioni acquedottistiche di grosso diametro può provocare danni gravi ambientali. Le caratteristiche e le precauzioni da adottare